Kubota Shunman - Autori Giapponesi

1757 - 1820

periodo: 1603-1867 Ukiyo-e (periodo Edo)

Shunman ebbe la sua prima educazione artistica nello studio di un pittore dello stile neo-cinese ma ben presto trovò la sua vera vocazione artistica nella scuola Ukiyo-e, e frequentò l’atelier di Kitao Shigemasa. Fin dall’inizio subì l’influenza di Kiyonaga nel creare immagini di bellezze femminili insieme a giovani, ritratti nei quartieri di piacere e in altri luoghi cari al pubblico delle stampe. Maturando, le sue stampe di bellezze si caratterizzano per una squisita raffinatezza che le colloca ai vertici delle stampe del suo tempo. Insieme a Shuncho ed Eishi è tra gli artisti che prediligono la tecnica benigirai, che omette l’uso del rosso e dei colori più accesi. E’ ancora oggetto di indagine se questo tipo di schema cromatico sia stato inventato da lui o da Shuncho. Shunman fu anche poeta, e, oltre a creare stampe nel formato più grande, eccelse nel disegnare surimono, dove, favorito dalla sua pratica dell’arte poetica e dal suo ingegno, realizzò opere meravigliose che stanno alla pari con quelle di Hokusai. Negli anni novanta si dedicò molto anche all’illustrazione di album di poesie con eccellenti risultati. Egli fu anche un raffinato pittore.

 
Un Cortigiano Spia Due Donne Su Una Veranda, Che Osservano Un Uccellino In Gabbia
Un cortigiano spia due donne su una veranda, che osservano un uccellino in gabbia
Venduto