Lucas Van Leyden


1494 Leiden - 1533


XV secolo


Come il suo nome indica, Lucas van Leyden nacque a Leida. C`è qualche controversia sulla data della sua nascita: Carel van Mander nel suo Het Schilder-Boeck (libro della Pittura) del 1604 scrive che Lucas è nato nel 1494 e quindi la sua più antica incisione, Mohammed e il monaco Sergius, del 1508, sarebbe l`opera di un ragazzino prodigio di quattordici anni. Molti studiosi credono, oggi, che è più probabile che sia nato intorno al 1489. Ma non esiste alcuna prova documentale di conferma per entrambe le date. Lucas è menzionato nel 1514 nel registro della guardia civile a Leiden e nel 1515 e nel 1519 il suo nome è elencato tra i balestrieri di quella città. Circa nel 1515 sposò la figlia di un magistrato di Leida. Dal diario di Albrecht Dürer e dal suo ritratto di Luca eseguito in punta d`argento e conservato al Musée Wicar, Lille, abbiamo la conferma dell`incontro tra i due artisti ad Anversa nel 1521. Luca di Leida fu tra i primi esponenti della pittura di genere in Olanda, e da molti è considerato un raffinato incisore , forse il più importante del Rinascimento Olandese. Egli apprese le tecniche fondamentali della pittura dal padre e da Cornelis Engelbrechtsz, ma non sappiamo da chi imparò le tecniche incisorie. Per certo egli fu influenzato dall`opera incisa di Marcantonio Raimondi, i cui temi e motivi Luca rielaborò.