Luca Cambiaso


1527 Moneglia -1585 Escorial


XVI secolo


Luca Cambiaso, il più celebre pittore della scuola genovese, creò numerose decorazioni ad affresco su larga scala e innumerevoli pale d'altare nelle chiese e nei palazzi di Genova e della Liguria.

Come disegnatore viene celebrato per aver inventato uno stravagante stile personale, fondato su quello di Perino del Vaga che, in seguito al Sacco di Roma (1527), fu attivo a Genova per un decennio.

Addestrato dal padre, Giovanni, Luca ha collaborato con lui a Genova per la decorazione di Palazzo Antonio Doria (in seguito chiamato Palazzo Spinola e ora Palazzo della Prefettura) alla fine degli anni Quaranta. Nello stesso periodo probabilmente andò a Roma, ove ebbe modo di conoscere la scultura e i dipinti di Michelangelo. L' opera del maestro ebbe un impatto decisivo sullo sviluppo di Luca, rafforzando la sua predilezione per composizioni audaci con figure scorciate dai gesti esasperati.

Lo stile di Cambiaso divenne più disciplinato, più strutturato e, notoriamente, quasi astratto nella sua opera matura  a Genova e negli ultimi anni (1583-85) all'Escorial come pittore di corte a Filippo II