Luigi Conconi


1852 Milano -1917 Milano


XX secolo


Conconi è stato l’esponente maggiore dell’acquaforte detta monotipata in Lombardia. Tale tecnica  implica l’intervento diretto dell’artista che disegna con l’inchiostro sulle parti non incise della lastra prima del passaggio al torchio. Ogni esemplare stampato presenta caratteristiche diverse dagli altri. Conconi studiò architettura all’Accademia di Brera e al Politecnico, entrò in contatto con i circoli letterari ed artistici della Scapigliatura e fu influenzato dall’arte di Tranquillo Cremona e Daniele Ranzoni. Nel 1880 si accostò al simbolismo. Ha ricevuto premi internazionali a Parigi nel 1900 e a Monaco nel 1913. Conconi stampava personalmente le sue incisioni.