Silvana Baseggi Stanza del Borgo +39 02 6598203 info@stanzadelborgo.it


 
Utensili per la scrittura, prodotti di arima

Katsushika Hokusai
Utensili per la scrittura, prodotti di arima
1822

Eccellente impressione, ricca di polveri minerali  argento ed oro. In ottimo  stato di conservazione, colori pristini.

La stampa ci presenta utensili da scrittura: due pennelli e, sullo sfondo uno Yatate, completo da scrittura personale dalla caratteristica forma di pipa. In primo piano un corto coltello e un paio di forbici.

La poesia, di Chikushien Itoyori, fa riferimento al Monte Arima, alle sue cascate calde e al bambù

Un altro esemplare di questo surimono, proveniente dalla collezione Hayashi, è pubblicato in Edythe Polster – Alfred H. Marks, Surimono: Prints by Elbow, Washington, D.C., 1980, n. 305, pag. 273, illustrato.

 Un altro esemplare ancora è conservato al Rijksmuseum di Amsterdam. Inv. no. RP-P-1958-299.

L’esemplare del Rijksmuseum è stato pubblicato due volte:

  1. van Rappard-Boon And M. Forrer, Hokusai and his school, Amsterdam 1982; cat. n. 43, pag.35
  2. Forrer, Surimono in the Rijksmuseum Amsterdam, Amsterdam 2013; cat. n. 257, pag. 139
  INFORMAZIONI
Tecnica: Silografia policroma, nishiki-e
Dimensioni: Surimono in formato shikishiban, mm 207 x 181

Firmato: Fusenkyo Iitsu hitsu
Serie: serie dei cavalli
Umazukushi
Editore: Yomogawa


  CATEGORIE
Surimono, Stampe Giapponesi

Contattateci per maggiori informazioni

Katsushika Hokusai, esponente della Scuola Ukiyo-e, domina la scena dell’arte della stampa giapponese nel campo della illustrazione di libri, del disegno e della pittura. Nacque ad est di Edo, nel quartiere di Honjo. Si appassionò all’arte del disegno già in tenera età, fu adottato da una illustre famiglia di artigiani che lo introdusse alla incisione su legno: l’arte della silografia influenzò la sua carriera. All’età di 18 anni entrò nell’atelier di Katsukawa Shunsho (1726-1793) disegnatore di stampe raffiguranti gli attori del teatro popolare giapponese: il kabuki. Sotto lo pseudonimo di Shunro, verso gli anni 1780, entrò in contatto con artisti quali Shigemasa (1739-1820) e Kiyonaga (1752-1815) che lo influenzarono nel disegno delle figure.  Intorno al 1790 creò le sue prime stampe importanti che recano la firma Kako. Si distinse anche nella produzione dei Surimono. Nel 1797 si sposò ed adottò il nome di Hokusai, divenne uno dei più importanti illustratori di libri e disegnatori di stampe. Tra le sue opere più famose molti libri illustrati,  gli ehon , come i quindici volumetti dei Manga e la Serie celeberrima Le trentasei vedute del Monte Fuji, dei primi anni trenta. Tra i suoi allievi più noti vi sono Shinsai, Hokuju, Hokuba, Hokkei e Shigenobu.


altre opere del maestro