Silvana Baseggi Stanza del Borgo +39 02 6598203 info@stanzadelborgo.it


 
La prudenza

Pieter Bruegel il Vecchio
La prudenza
1559 C.

Superba prova, ben stampata e ricca di toni vellutati, su carta con filigrana ‘P gotico’, con la linea d’inquadramento visibile. In eccellente stato di conservazione, stampata con tonalità e con le linee d’allineamento delle parole del distico in basso ben visibili, caratteristica delle prove fresche e precoci.

Controfondata in antico.

Il disegno preparatorio, firmato e datato 1559, e conservato al Museo di Belle Arti del Belgio a Bruxelles (inv. T.59, M 144).

Analizzando la composizione, Bruegel rappresenta la Prudenza con i suoi attributi nel senso della Previdenza: le scale sulle quali si erge la figura allegorica con il secchio di ìfianco non sono altro che gli strumenti per combattere un eventuale incendio secondo le usanze dell’epoca; il setaccio che essa porta sul capo dovrà servire per separare il grano buono da quello cattivo; lo specchio ricorderà la ‘prudenza’ nelle varie circostanze della vita. Nonostante questi attributi di ordine soprannaturale la preoccupazione di Bruegel e puramente materiale ed umana: la ‘Prudenza’  spinge l’uomo a stipare la carne nella botte, a riporre la legna per l’inverno, a rinchiudere i tesori nei bauli, a consultare il medico o a lasciarsi assistere da un prete al momento in cui la vita e in pericolo.

  INFORMAZIONI
Tecnica: Bulino
Dimensioni: 222 x 294 mm

Bastelaer, pag. 47, n. 136 stato unico; Nadine Orenstein, pag. 183 n. 69 I/II

Provenienza: Collezione Ed. Schultze, timbro violetto al verso, (Lugt. 906)
Iscrizioni in basso a destra ‘Bruegel Inuentor’, in basso al centro ‘Prudentia’, in basso a sinistra ‘H. cock excu’, nel margine inferiore ‘Si prudens esse cupis, in futurum prospectum ostende, et / quae possunt contingere, animo tuo cuncta propone’.

Dalla serie ‘Le sette Virtù’.


  CATEGORIE
Maestri antichi, Stampe, MAESTRI

Contattateci per maggiori informazioni