Amanti
Amanti
STANZA
DEL
BORGO
Stampe giapponesi

Keisai Eisen

1790 - 1848

Amanti - 1825 c.

Silografia policroma
Ōban Yoko-e, mm 262  x 381
Serie: 'L'erba sulla via dell'amore'
         'Koi no michikusa'

Traccia di piega centrale, come abitualmente accade per le stampe Oban raccolte in album, piccole macchie per il resto in ottime condizioni. Colori freschi e ben conservati con il viola dell’abito femminile, particolarmente vivace e intatto, indice di una prova precoce: il colore viola, particolarmente delicato, è soggetto a deteriorarsi.
Ottima prova, per qualità di stampa e conservazione.
 
Bibliografia:
Richard Lane e Hayashi Yoshikazu, ‘The Complete Ukiyo-e Shunga, n. 14, Eisen’s Life and Ehon Hana no Oku’, 1977; Gian Carlo Calza, ‘Il canto del guanciale e altre storie di Utamaro, Hokusai, Kuniyoshi e altri artisti del mondo fluttuante’, 2010, pag. 430.

 

Notizie su: Keisai Eisen

Keisan Eisen, nato da una famiglia di samurai, alla morte dei genitori, coltivò la passione per la letteratura e il teatro kabuki. La sua vera vocazione fu però l’arte. Ricevette i primi insegnamenti da un pittore della scuola Kano, e poi da Eizan, figura di spicco dell’Ukiyo-e. Fin dal 1810 divenne attivo illustratore di letteratura popolare e ben presto si guadagnò la reputazione di grande pittore. Fu conosciuto in modo particolare per i ritratti di Bellezze Femminili e per i suoi surimono. Disegnò anche raffinate serie di stampe erotiche, una delle quali, molto apprezzata fu Koi no michikusa (L'erba sulla via dell'amore), in cui l'eleganza del disegno e la vivacità della colorazione, concorrono a creare scene erotiche di grande fascino. Nel 1830 si dedicò alle stampe di paesaggio e collaborò con Hiroshige alla celebre serie delle Sessantanove vedute del Kisokaido (Kisokaido rokujuku no uchi). Le Bellezze Femminili rimangono comunque il soggetto principale delle sue stampe e dipinti.
note: Venduto